10 NOVEMBRE: MOZART PER IL PRIMO CONCERTO DELLA STAGIONE CAMERISTICA

ARCHI E PIANOFORTE AL CONVITTO DI AREZZO

Primo appuntamento con la stagione cameristica di Oida Orchestra Instabile di Arezzo sabato 10 novembre alle 17,30 presso la sala “Paolo Aretino” del convitto di Arezzo: il concerto inaugurale è dedicato a Mozart, di cui saranno interpretati il ‘Concerto per pianoforte e orchestra n.13 in Do maggiore, K415’, ‘Serenata n. 13 “Eine Kleine Nachtmusik” in Sol maggiore per orchestra d’archi, K525’ e il ‘Concerto per pianoforte e orchestra n. 14 in Mi bemolle maggiore, K449’.

L’orchestra d’archi sarà composta dai musicisti di Oida Lorenzo Rossi, Serena Burzi, Giovanna Prosdocimi, Raffaella Girardo, Rita Forlivesi, Franco Barbucci, Francesco Marconi, Francesca Cavicchi, Virginia Capozzi, Erika Capanni, Marina Molaro, Marta Donati, Lala Murshudli, Elisa Pieschi, Marco Chianucci. Al pianoforte si alterneranno Alessio Sala e Alberto Dalgo. Dirige il Maestro Pietro Billi. In effetti il concerto del 10 novembre si configura come una vera e propria anteprima del concerto che il giorno successivo l’orchestra al completo terrà in Valdarno.

La stagione di musica da camera è realizzata da Oida – Orchestra instabile di Arezzo con la collaborazione di Associazione Guido Monaco, Associazione Kairos, Accademia Musicale Valdarnese, Associazione Opera Viwa, Associazione Quinte tra le note, Associazione SoNoRo, Associazione Voceincanto, Orchestra Giovanile Arezzo, Scuola di Musica Le 7 Note, Spazio Seme.

Tutti i concerti si tengono alle 17,30 con ingresso ad offerta libera a sostegno delle attività di Oida. Per conoscere il programma di sostegno dell’Orchestra Instabile di Arezzo e richiedere la Oida Card vai su SOSTIENI OIDA

Leave a Reply